Richiesta Occupazione Suolo Pubblico


Che cosa e' e a che cosa serve: 

Per ottenere la concessione è necessario presentare una domanda compilando l’apposito modulo indicando:

  • dati del richiedente
  • codice fiscale o partita IVA
  • dati degli automezzi eventualmente utilizzati (tipo e targa)
  • metri quadri da occupare
  • indicazione di eventuale richiesta di ordinanza per la disciplina della circolazione
  • planimetria o rilievo fotografico del sito da occupare

 N.B. Qualora la natura dell’occupazione preveda anche la manomissione di suolo pubblico e/o installazione di attrezzature quali gru, depositi prolungati di materiali o altro, la concessione per l’occupazione sarà rilasciata solo previa richiesta di autorizzazione all’ufficio Lavori Pubblici. La richiesta deve essere inoltrata almeno 30 giorni prima dell’inizio dell’occupazione, nel caso di occupazioni permanenti, e almeno 15 giorni prima nel caso di occupazioni temporanee. SI RICORDA CHE PER REGOLARIZZARE IL DOCUMENTO DI AUTORIZZAZIONE, E' NECESSARIO APPORRE UNA ULTERIORE MARCA DA BOLLO SULLO STESSO.

Chi può presentarla: 

I cittadini che intendono occupare temporaneamente o permanentemente (richiesta superiore ad un anno), a qualsiasi titolo, il suolo pubblico (per installare, ad esempio, un ponteggio mobile o per effettuare un trasloco), sono obbligati a chiederne l’autorizzazione.

Dove: 
In forma telematica tramite questo portale per informazioni rivolgersi al comune
Costi: 
  • N. 2 marche da bollo di euro 16,00 (la seconda è da apporre sull'autorizzazione di rilascio per regolarizzare il documento)
  • Tassa di occupazione. (se dovuta)
Informazioni Utili: 

NORMATIVA:  D.Lgs. 30/4/1992 n. 285D.Lgs. 507/93.Regolamento comunale per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche e per l’applicazione della relativa tassa.

Responsabile del Procedimento: 
Comm. Capo Marco Bergamaschi
Ufficio di riferimento: 
Ufficio Polizia Locale